CAR DESIGN AWARD 2020: GUARDA LA CERIMONIA

ASSEGNATI I CAR DESIGN AWARD 2020 A HYUNDAI, FERRARI E PORSCHE


I team di design di Hyundai per la Prophecy, Ferrari per la Roma e Porsche per il linguaggio di design dell’intera gamma sono i vincitori del Car Design Award 2020, l’oscar dello stile automobilistico mondiale istituito nel 1984 su iniziativa della rivista Auto&Design.

A causa della situazione internazionale e delle limitazioni imposte dalla pandemia di coronavirus, la cerimonia di premiazione si è svolta in forma digitale ed è stata trasmessa da Torino sul canale YouTube del Car Design Award. Un fatto inedito nella storia del premio, ma anche un’occasione per il pubblico di tutto il mondo per assistere all’evento.

Tre le categorie previste dal Car Design Award: due storiche, “Concept Cars” e “Production Cars”, cui dal 2016 se ne affianca una terza, “Brand Design Language”, riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto.

I vincitori dell’edizione 2020 sono:

  • per la sezione Concept Cars, il team di design Hyundai per il progetto della Prophecy; al secondo posto il design Bentley per la EXP 100 GT; al terzo posto il team Seat-Cupra per la Cupra Tavascan.
  • per la sezione Production Cars il titolo di miglior progetto è stato invece assegnato al design Ferrari per la Roma; secondo e terzo posto rispettivamente agli autori dei progetti Porsche Taycan e Land Rover Defender.
  • Per la sezione Brand Design Language il titolo è stato assegnato al team di Porsche; seguono i design team Peugeot e Mazda rispettivamente al secondo e terzo posto.

A decretare i vincitori è una giuria di esperti, giornalisti esponenti delle più prestigiose testate automobilistiche a livello internazionale, così da garantire un giudizio obiettivo sul panorama del car design mondiale.

«Questa è la prima cerimonia digitale della storia del Car Design Award, riconoscimento che, lo ricordiamo, va al team di design autore del progetto: grazie alla modalità online abbiamo la possibilità di collegarci da tutto il mondo per congratularci con loro ed entrare direttamente nel design center, là dove ha preso forma la vettura o la gamma di modelli che ha meritato il riconoscimento», ha osservato Silvia Baruffaldi, Direttore di Auto&Design e Presidente di Giuria del premio.

Ai vincitori sono stati consegnati i trofei disegnati e realizzati appositamente da Brembo, partner del premio sin dalla sua rinascita. «In Brembo abbiamo una grande passione per il design. Vogliamo che i nostri prodotti abbinino sempre lo stile e la bellezza alle performance, la qualità e la durevolezza. Anche nelle condizioni di utilizzo più estreme, come il settore corse. Quest’anno abbiamo scelto di usare per i trofei una porzione del disco in carbonio che forniamo a tutti i team del Campionato di Formula E», ha spiegato Alberto Ferrari, Marketing Manager di Brembo.

Organizzato dalla rivista Auto&Design, il Car Design Award viene assegnato da una giuria internazionale composta dagli esponenti di alcune tra le più prestigiose testate automotive a livello mondiale:

Silvia Baruffaldi (Auto&Design, Italia) 

Thomas Drechsler (AutoBild, Germania) 

Todd Lassa (Automobile Magazine, USA) 

Stéphane Meunier (L’Automobile Magazine, Francia) 

Luca Ciferri (Automotive News Europe, EU) 

Juan Carlos Payo Calderon (Autopista, Spain) 

Dhruv Behl (AutoX, India) 

Tetsuya Kato (Car Graphic, Giappone) 

Jun Miao (MJ CarShow, Cina)

Kibeom Kim (Roadtest, Corea)

Paulo Campo Grande (Quatro Rodas, Brasile)

Charlie Turner (Top Gear, UK)

CAR DESIGN AWARD 2020, LE MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

CONCEPT CARS, HYUNDAI PROPHECY

«Le forme della Hyundai Prophecy si ispirano alle berline streamlined degli Anni 20 e 30 e al mondo della nautica, in particolare per alcuni dettagli come le ruote a elica che hanno la funzione di estrarre il calore. Anziché imitare una vettura a motore termico, il frontale della Prophecy è privo della griglia tra i proiettori con tecnologia pixel, la stessa con cui sono stati realizzati i fanali che definiscono una vista posteriore da vera auto sportiva».

PRODUCTION CARS, FERRARI ROMA

«Il team di progettazione Ferrari, guidato da Flavio Manzoni, ha fatto un lavoro incredibile con la Roma. Questa vettura riprende le classiche linee di una gran turismo e le proietta nel 21° secolo attraverso forme sensuali, evocative e all’avanguardia».

BRAND DESIGN LANGUAGE, PORSCHE DESIGN

«Porsche ha saputo fare evolvere nel tempo un design tra i più iconici della storia dell’automobile. L’attuale gamma coniuga il suo invidiabile heritage con l’innovazione tecnologica, per comporre un’immagine fortemente contemporanea e al tempo stesso inconfondibile nell’ambito delle sportive di lusso. Lavorando in sintonia con l’engineering, il team di design Porsche ha inoltre saputo modellare stilemi e proporzioni sulle nuove architetture suggerite dall’elettrificazione».

I VINCITORI DELLE PASSATE EDIZIONI

Anno Concept Cars Production Cars Brand Design Language
2016 Mazda RX-Vision Aston Martin DB11 Volvo Cars
2017 Jaguar I-Pace Ford GT Land Rover
2018 Honda Urban EV Jaguar E-Pace Volvo Cars
2019 Alfa Romeo Tornale Peugeot 208 Citroën

Per il regolamento, la storia del Car Design Award e le informazioni sul premio: www.cardesignaward.org

I FINALISTI DELL’EDIZIONE 2020

Ecco i progetti finalisti del Car Design Award 2020, la cui cerimonia di premiazione quest’anno si svolgerà il prossimo 15 ottobre con un evento digitale. Tre le categorie previste dal premio: progetti di vetture di serie, concept car e miglior linguaggio di design di marchio. Le tre shortlist qui di seguito sono il frutto delle proposte dei giurati del Car Design Award. Come prevede il regolamento, per le prime due categorie sono stati presi in considerazione i progetti di vetture di produzione e di concetto presentati tra il 1° aprile 2019 e il 31 marzo 2020.

Production Cars:

Bmw 8 Series Gran Coupé

Corvette C8 Stingray

Fiat Nuova 500

Ferrari Roma

Ford Mustang Mach-E

Kia XCeed

Land Rover Defender

Lotus Evija

Mazda MX-30

Porsche Taycan

Concept Cars:

Bentley Exp 100 GT

Bmw Vision M Next

Cupra Tavascan

DS Aero Sport Lounge

GFG 2030

Hyundai Prophecy

Lexus LF-30 Electrified

Mercedes-Benz Vision Avtr

Polestar Precept

Suzuki Waku SPO

Brand Design Language:

Bentley

Mazda

Peugeot

Porsche

Škoda

ASSEGNATI I CAR DESIGN AWARD 2019 AD ALFA ROMEO, PEUGEOT E CITROËN


I team di design di Alfa Romeo per la Tonale Concept, Peugeot per la 208 e Citroën per il design della sua gamma di prodotti sono i vincitori del Car Design Award 2019, l’ambito oscar dello stile automobilistico mondiale istituito nel 1984 su iniziativa della rivista Auto&Design e del suo fondatore Fulvio Cinti.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Torino il 19 giugno nell’ambito del Salone di Torino Parco Valentino, con la partecipazione di Giorgetto Giugiaro, già vincitore di passate edizioni, in veste di Ospite d’Onore.

Il Car Design Award è stato assegnato per quattordici edizioni consecutive sino al 1997. Il premio è quindi rinato con un’edizione interamente rinnovata, ma fedele al suo spirito di sempre: premiare gli autori dei progetti che hanno contribuito in maniera significativa all’evoluzione del design automobilistico. Oggi come ieri, a decretare i vincitori è una giuria di esperti, giornalisti esponenti delle più prestigiose testate automobilistiche a livello internazionale, così da garantire un giudizio obiettivo sul panorama del car design mondiale.

Tre le categorie previste dal Car Design Award: due storiche, “Concept Cars” e “Production Cars”, cui se ne affianca una terza, “Brand Design Language”, riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto.

I vincitori dell’edizione 2019 sono:

  • per la sezione Concept Cars, il team di design Alfa Romeo per il progetto della Tonale; al secondo posto il design Peugeot per la E-Legend; al terzo posto il team Citroën per la Ami One.
  • per la sezione Production Cars il titolo di miglior progetto è stato invece assegnato al design Peugeot per la 208;(secondo e terzo posto rispettivamente ai progetti Mazda3 e Automobili Pininfarina Battista).
  • Per la sezione Brand Design Language il titolo è stato assegnato al team di Citroën;

(seguito dai design team Mercedes-Benz e Mazda rispettivamente al secondo e terzo posto).

«La risposta che riceviamo ogni volta dai centri stile quando annunciamo loro, in via riservata, che hanno vinto il Car Design Award è la conferma di quanto questo riconoscimento sia ambito e venga considerato l’oscar del design automobilistico a livello mondiale», ha osservato Silvia Baruffaldi, Direttore di Auto&Design e Presidente di Giuria del premio.

Ai vincitori sono stati consegnati i trofei disegnati e realizzati appositamente da Brembo, partner del premio sin dalla sua rinascita. «Per Brembo sicuramente una delle variabili che ha più impatto è quella della tecnologia e della sua evoluzione nel tempo, e questo ci ha permesso di essere sempre all’avanguardia. Ma negli anni siamo sempre stati molto attenti anche agli aspetti di stile, tanto da far diventare i nostri freni un oggetto di design», ha osservato Alberto Ferrari, Marketing Manager di Brembo in occasione della premiazione.

«Il Car Design Award è diventato ormai un appuntamento tradizionale del nostro calendario e siamo lieti di ospitare questo evento di portata internazionale sin dalla sua rinascita, nel 2016», ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore del Salone, Andrea Levy.

Organizzato dalla rivista Auto&Design, il Car Design Award viene assegnato da una giuria internazionale composta dagli esponenti di alcune tra le più prestigiose testate automotive a livello mondiale:

Silvia Baruffaldi (Auto&Design, Italia) 

Thomas Drechsler (AutoBild, Germania) 

Todd Lassa (Automobile Magazine, USA) 

Stéphane Meunier (L’Automobile Magazine, Francia) 

Luca Ciferri (Automotive News Europe, EU) 

Juan Carlos Payo Calderon (Autopista, Spain) 

Dhruv Behl (AutoX, India) 

Tetsuya Kato (Car Graphic, Giappone) 

Jun Miao (MJ CarShow, Cina)

Kibeom Kim (Roadtest, Corea)

Zeca Chaves (Quatro Rodas, Brasile)

Charlie Turner (Top Gear, UK)

CAR DESIGN AWARD 2019, LE MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

CONCEPT CARS, ALFA ROMEO TONALE

«Anziché derivare degli elementi stilistici dal Suv più grande, lo Stelvio, per il Suv compatto Tonale i designer Alfa Romeo sostengono di essersi ispirati alla storica coupé Giulia GT. La Tonale offre proporzioni sportive ma evita la scorciatoia di una linea del tetto chiaramente discendente tipica di molti Suv-coupé contemporanei. I fari ridotti ad una sottile barra luminosa rendono ancora più prominente il ruolo dello Scudetto, iconico del marchio italiano, in un design semplice ma caratterizzato da emozione e sportività».

PRODUCTION CARS, PEUGEOT 208

«Con la 208, Peugeot ha dimostrato come il design possa svolgere un ruolo cruciale per portare a un livello più elevato una piccola automobile tradizionale. Mentre l’esterno reinterpreta le proporzioni della leggendaria 205 GTI, la parte posteriore si riconnette immediatamente con la contemporaneità del Suv 3008. Altrettanto sorprendente è l’interno, con componenti condivisi con modelli più grandi, nonché con il primo quadro strumenti 3D in un’auto di produzione».

BRAND DESIGN LANGUAGE, CITROËN DESIGN

«Citroën ha evoluto il linguaggio di design anticonformista nato con C4 Cactus e i suoi Airbump in una filosofia di design più appetibile, creata per dare al marchio francese un family feeling allegro e vivace, che ora comprende la compatta C3, così come i crossover C3 Aircross e C5 Aircross. Citroën utilizza anche brillantemente il bicolore per distinguere le vetture della sua gamma nel panorama dei marchi generalisti, andando ben oltre la semplice connotazione del Double Chevron sul frontale».

I VINCITORI DELLE PASSATE EDIZIONI

Anno Concept Cars Production Cars Brand Design Language
2016 Mazda RX-Vision Aston Martin DB11 Volvo Cars
2017 Jaguar I-Pace Ford GT Land Rover
2018 Honda Urban EV Jaguar E-Pace Volvo Cars

Per il regolamento, la storia del Car Design Award e le informazioni sul premio: www.cardesignaward.org

Alfa Romeo Tonale

I FINALISTI DELL’EDIZIONE 2019

Il Car Design Award è pronto per l’edizione 2019. La cerimonia di premiazione dei vincitori del premio, organizzato dalla rivista Auto&Design in collaborazione con Brembo, si terrà il 19 giugno prossimo in occasione della giornata di apertura del Salone dell’Auto Torino Parco Valentino 2019.

Ecco i progetti finalisti del Car Design Award 2019 in gara per le tre categorie previste dal premio: progetti di vetture di serie, concept car e miglior linguaggio di design di marchio. Le tre shortlist qui di seguito sono il frutto delle proposte dei giurati del Car Design Award. Come prevede il regolamento, per le prime due categorie sono stati presi in considerazione i progetti di vetture di produzione e di concetto presentati tra il 1° aprile 2018 e il 31 marzo 2019.

Production Cars:
Automobili Pininfarina Battista
Citroën C5 Aircross
Ferrari F8 Tributo
Land Rover RR Evoque
Mazda 3
Peugeot 208
Polestar 2
Porsche 911
Renault Clio
Suzuki Jimny

Concept Cars:
Alfa Romeo Tonale
Aston Martin Vanquish Vision
Audi PB18 e-tron
Audi Q4 e-tron
Citroën Ami One
Fiat Centoventi
Mercedes-Benz EQ Silver Arrow
Peugeot E-Legend
Rivian R1S
Skoda Vision iV

Brand Design Language:
Citroën
Kia
Mazda
Mercedes-Benz
Peugeot

CDA 2018

VIDEO – VENITE A CONOSCERE I VINCITORI DEL 2018

Guarda il video della giornata e le interviste esclusive con i designer.

 

 

I VINCITORI DEL CAR DESIGN AWARD 2018

I team di design di Honda per la Urban EV Concept, Jaguar per la E-Pace e Volvo Cars per il design della sua gamma di prodotti sono i vincitori del Car Design Award 2018, l’ambito oscar dello stile automobilistico mondiale istituito nel 1984 su iniziativa della rivista Auto&Design e del suo fondatore Fulvio Cinti.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Torino il 6 giugno nell’ambito del Salone di Torino Parco Valentino.

«Il Car Design Award è diventato ormai un appuntamento tradizionale del nostro calendario e siamo lieti di ospitare questo evento di portata internazionale sin dalla sua rinascita, nel 2016», ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore del Salone, Andrea Levy.

Il Car Design Award è stato assegnato per quattordici edizioni consecutive sino al 1997. Il premio è quindi rinato con un’edizione interamente rinnovata, ma fedele al suo spirito di sempre: premiare gli autori dei progetti che hanno contribuito in maniera significativa all’evoluzione del design automobilistico. Oggi come ieri, a decretare i vincitori è una giuria di esperti, esponenti delle più prestigiose testate automobilistiche a livello internazionale, così da garantire un giudizio obiettivo sul panorama del car design mondiale.

Tre le categorie previste dal Car Design Award: due storiche, “Concept Cars” e “Production Cars”, cui se ne affianca una terza, “Brand Design Language”, riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto.

I vincitori dell’edizione 2018 sono:

  • per la sezione Concept Cars, il team di design Honda per il progetto della Urban EV; al secondo posto, ex-aequo, il design Genesis per la Essentia e Mazda per la Vision Coupé; al terzo posto BMW per la M8 Gran Coupé.
  • per la sezione Production Cars il titolo di miglior progetto è stato invece assegnato al design Jaguar per la E-Pace; (secondo posto ad Aston Martin per la Vantage e terzo posto per il design Volvo autore della Polestar 1).
  • Per la sezione Brand Design Language è stato il team di Volvo Cars;

(seguito dai design team Jaguar e Mazda rispettivamente al secondo e terzo posto).

 

Ospite d’onore della cerimonia di quest’anno è stato Chris Bangle, designer noto da sempre per le sue visioni avvincenti e spesso controcorrente.  «I premi che riconoscono la vera importanza del design e del team che lo ha realizzato vanno celebrati», ha dichiarato nel suo intervento. «Per un designer, però, il vero riconoscimento è l’onore di essere stato prescelto da un’idea per porla in essere». Bangle è di fatto anche un “past winner” del Car Design Award, avendo collaborato alla concept car Opel Junior, progetto premiato nel 1984.

«L’edizione di quest’anno vede la riconferma del lavoro svolto dai team Jaguar e Volvo Cars, già vincitori in edizioni recenti. Per il design Honda, invece, il legame con il Car Design Award risale addirittura alla storica prima edizione del premio, nel 1984, quando il trofeo per i progetti di serie venne consegnato a Torino agli autori della Civic», ha dichiarato Silvia Baruffaldi, direttore di Auto&Design e Presidente di Giuria del Car Design Award.

I premiati hanno ricevuto i trofei disegnati e realizzati appositamente da Brembo, partner del premio sin dalla sua rinascita. «Il connubio tra Brembo e il design dura da più di 25 anni, quando abbiamo introdotto per primi una pinza freno colorata. Da allora il design è diventato un tratto distintivo dei nostri prodotti, rimanendo ancora oggi una delle caratteristiche che ci differenzia sul mercato, dove è riconosciuto come valore aggiunto», ha osservato Alberto Ferrari, Marketing Manager di Brembo in occasione della premiazione.

Organizzato dalla rivista Auto&Design, il Car Design Award viene assegnato da una giuria internazionale composta dagli esponenti di alcune tra le più prestigiose testate automotive a livello mondiale:

Silvia Baruffaldi (Auto&Design, Italia)

Thomas Drechsler (AutoBild, Germania)

Todd Lassa (Automobile Magazine, USA)

Stéphane Meunier (L’Automobile Magazine, Francia)

Luca Ciferri (Automotive News Europe, EU)

Juan Carlos Payo Calderon (Autopista, Spain)

Dhruv Behl (AutoX, India)

Tetsuya Kato (Car Graphic, Giappone)

Jun Miao (MJ CarShow, Cina)

Kibeom Kim (Roadtest, Corea)

Zeca Chaves (Quatro Rodas, Brasile)

Charlie Turner (Top Gear, UK)

 

CAR DESIGN AWARD 2018, LE MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

CONCEPT CARS, HONDA URBAN EV

«La Honda Urban EV è un’opera di design che ha ottenuto ottimi giudizi e che apporta un senso di personalità di cui il panorama dell’auto elettrica aveva bisogno. L’ingegnoso mix di estetica retrò e futuristica la rende innegabilmente desiderabile come poche altre vetture».

PRODUCTION CARS, JAGUAR E-PACE

«La E-Pace si ispira agli apprezzati stilemi della sorella maggiore F-Pace, ma senza mai rischiare di essere una F-Pace in scala ridotta. Il Suv più compatto della gamma Jaguar ha una forte personalità che mira ad attirare giovani metropolitani e irrompe nel mondo dell’auto come musica pop».

BRAND DESIGN LANGUAGE, VOLVO CARS DESIGN

«Dalle station wagon squadrate progettate anzitutto per la sicurezza passiva, a un’intera gamma di autovetture e Suv che fondono design scandinavo e soluzioni complesse di illuminazione, oltre a un’interfaccia uomo-macchina d’avanguardia: il viaggio verso un nuovo linguaggio di design Volvo, più fresco e più efficace, è stato portato a termine con successo».

 

I VINCITORI DELLE PASSATE EDIZIONI

 

Concept Cars Production Cars Brand Design Language
Mazda RX-Vision Aston Martin DB11 Volvo Cars
Jaguar I-Pace Ford GT Land Rover

 

Shortlists 2018 Grille.xlsx

 

 

I FINALISTI DELL’EDIZIONE 2018

Ecco i progetti finalisti del Car Design Award 2018 in gara per le tre categorie previste dal premio: progetti di vetture di serie, concept car e miglior linguaggio di design di marchio. Le tre shortlist qui di seguito sono il frutto delle proposte dei giurati del Car Design Award. Come prevede il regolamento, per le prime due categorie sono stati presi in considerazione i progetti di vetture di produzione e di concetto presentati tra il 1° aprile 2017 e il 31 marzo 2018.

Production Cars:
Aston Martin Vantage
BMW X2
Dallara Stradale
Jaguar E-Pace
Jeep Wrangler
Kia Stonic
Lamborghini Urus
Mercedes-AMG GT 4-Door Coupé
Polestar 1
Volvo XC40

Concept Cars:
Aston Martin Lagonda Vision Concept
BMW M8 Gran Coupé Concept
Genesis Essentia
GFG Style Sibylla
Honda Urban EV
Hyundai Le Fil Rouge
Maybach Vision 6 Cabrio
Mazda Vision Coupé
Skoda Vision X
Subaru Viziv Tourer Concept

Brand Design Language:
Aston Martin
Jaguar
Mazda
Mercedes-Benz
Volvo

 

I MEMBRI DELLA GIURIA 2018

Quest’anno sono dodici i giurati che decreteranno i vincitori del Car Design Award per le tre diverse categorie in concorso, Vetture di produzione, Concept car e miglior linguaggio di design di marchio.
Si tratta di un panel internazionale, composto dai direttori e dai rappresentanti di rinomate testate automobilistiche e di design internazionali, con tre “new entry” per quest’edizione: dalla Corea Kibeom Kim, direttore di Roadtest; dalla Germania Thomas Drechsler, direttore di Autobild e dalla Francia Stéphane Meunier, direttore de L’Automobile Magazine.

Silvia Baruffaldi
Auto&Design
Direttore
Italia

Thomas Drechsler
AutoBild
Direttore
Germania

Todd Lassa
Automobile Magazine
Detroit Bureau Chief
USA

Stéphane Meunier
L’Automobile Magazine
Direttore
Francia

Luca Ciferri
Automotive News Europe
Editor & Associate Publisher
Europa

Juan Carlos Payo Calderon
Autopista
Direttore
Spagna

Dhruv Behl
AutoX
Founder & Managing Editor
India

Tetsuya Kato
Car Graphic
Publisher
Giappone

Jun Miao
MJ CarShow
Chief Editor
Cina

Zeca Chaves
Quatro Rodas
Direttore
Brasile

Kibeom Kim
Roadtest
Direttore
Corea

Charlie Turner
Top Gear
Direttore
Regno Unito