IMG 3624 T Web

I VINCITORI DEL CAR DESIGN AWARD 2017

I team di design di Jaguar per la I-Pace Concept, Ford per la GT e Land Rover per il design della sua gamma di prodotti sono i vincitori del Car Design Award 2017, nuova edizione dello storico e ambito oscar dello stile automobilistico mondiale istituito nel 1984 su iniziativa della rivista Auto & Design e del suo fondatore Fulvio Cinti.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Torino il 7 giugno nell’ambito del Salone di Torino Parco Valentino.

«Siamo felici di ospitare nuovamente questo premio di portata internazionale ma che ha le sue origini proprio a Torino», ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore del Salone, Andrea Levy.

Il Car Design Award è stato assegnato per quattordici edizioni consecutive sino al 1997. Il premio è quindi rinato nel 2016 con un’edizione interamente rinnovata, ma fedele al suo spirito di sempre: premiare gli autori dei progetti che hanno contribuito in maniera significativa all’evoluzione del design automobilistico. Oggi come ieri, a decretare i vincitori è una giuria di esperti, esponenti delle più prestigiose testate automobilistiche a livello internazionale, così da garantire un giudizio obiettivo sul panorama del car design mondiale.

Tre le categorie previste dal Car Design Award: due storiche, “Concept Cars” e “Production Cars”, cui se ne affianca ora una terza, “Brand Design Language”, riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto.

I vincitori dell’edizione 2017 sono:

per la sezione Concept Car, il team di design Jaguar per il progetto della I-Pace;
secondo classificato, Cadillac per la Escala, seguito al terzo posto da Renault per la Trezor.

per la sezione Production Cars, il team di design Ford per la GT;
secondo posto a Land Rover per la Range Rover Velar e terzo posto ex-aequo ad Alpine per la A110 e Kia per la Stinger.

per la sezione Brand Design Language, il team di Land Rover;
seguito dai design team Mercedes-Benz e Citroën rispettivamente al secondo e terzo posto.

«Nel ripensare il Car Design Award ci siamo chiesti se non fosse giusto premiare anche il team di design che più di altri ha saputo dare consistenza e coerenza al linguaggio formale della marca in un arco temporale più lungo di un singolo modello. Land Rover ha svolto un lavoro eccellente in questo senso», ha dichiarato Silvia Baruffaldi, direttore di Auto&Design e Presidente di Giuria del Car Design Award.

Del tutto nuovi rispetto alle edizioni “storiche” sono anche i trofei, disegnati e realizzati appositamente da Brembo, partner del premio sin dalla sua rinascita. «Il rapporto tra Brembo e il design, che è stato forte e attivo fin dalle origini dell’Azienda, è in costante evoluzione. Nelle nostre relazioni con i clienti, è oggi un rapporto sempre più propositivo e vivo che ci permette di coniugare family feeling, creatività ed estetica alle esigenze di qualità, affidabilità e performance assolute», ha osservato Alberto Ferrari, Marketing Manager di Brembo in occasione della premiazione.

A rimarcare la continuità con le passate edizioni è stato un testimonial d’eccezione, Walter de Silva, designer e past winner. «Ricevere quel riconoscimento era stato per me e per il Team del Centro Stile Alfa Romeo particolarmente importante», ha ricordato nel suo intervento alla cerimonia di premiazione di quest’anno. «Era una rassicurazione sul nostro operato, in un’epoca in cui il design non aveva ancora l’esposizione mediatica che conosce oggi».

CarDesignAward Premi

Organizzato dalla rivista Auto&Design, il Car Design Award viene assegnato da una giuria internazionale composta dagli esponenti di alcune tra le più prestigiose testate automotive a livello mondiale:

Silvia Baruffaldi (Auto&Design, Italia)

Bernd Wieland (AutoBild/AutoBild Klassik, Germania)

Todd Lassa (Automobile Magazine, USA)

Christophe Bonnaud (Automobiles Classiques, Francia)

Luca Ciferri (Automotive News Europe)

Juan Carlos Payo Calderon (Autopista, Spagna)

Dhruv Behl (AutoX, India)

Tetsuya Kato (Car Graphic, Giappone)

Jun Miao (Car and Driver China)

Zeca Chaves (Quatro Rodas, Brasile)

Charlie Turner (Top Gear, UK

 

LE MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

CONCEPT CARS, JAGUAR I-PACE

«La Jaguar I-Pace è il simbolo tangibile del progresso dell’auto elettrica, non solo in termini di emissioni, ma anche per proporzioni e per un uso innovativo del veicolo da parte dei passeggeri. Il design team di Jaguar ha utilizzato in maniera convincente una tecnologia emergente, applicandola su un prodotto che si distingue per la sua architettura, per il suo stile innovativo e per l’adozione di un packaging intelligente».

PRODUCTION CARS, FORD GT

«La Ford GT genera un impatto visivo come poche altre supercar rivali. Disegnata in ogni dettaglio per ottimizzare l’efficienza aerodinamica e le prestazioni, è la vera realizzazione della forma che segue la funzione, una regola che raramente è stata risolta con altrettanta efficacia estetica. Da ogni angolazione, dall’abitacolo a goccia agli archi di supporto sospesi, la GT cattura l’immaginazione e accelera il battito cardiaco».

BRAND DESIGN LANGUAGE, LAND ROVER DESIGN

«Dalla ruspante Defender alla lussuosa Range Rover, il design di Land Rover si è evoluto in maniera costante, arrivando ad annoverare sei prodotti in gamma – Evoque, Velar, Range Rover “classic”, Range Rover Sport, Discovery, Discovery Sport – con caratteristiche e personalità differenti. Allo stesso tempo, questi modelli hanno tutti un’anima da vere Land Rover, sono strettamente legati alle radici del marchio e mantengono i valori delle generazioni precedenti. In sintesi: una continua innovazione che rispetta l’identità del brand».

I VINCITORI DELLA PASSATA EDIZIONE

Concept Cars Mazda RX-Vision

Production Cars Aston Martin DB11

Brand Design Language Volvo Cars

VotiFinali Small