ASSEGNATI I CAR DESIGN AWARD 2020 A HYUNDAI, FERRARI E PORSCHE


I team di design di Hyundai per la Prophecy, Ferrari per la Roma e Porsche per il linguaggio di design dell’intera gamma sono i vincitori del Car Design Award 2020, l’oscar dello stile automobilistico mondiale istituito nel 1984 su iniziativa della rivista Auto&Design.

A causa della situazione internazionale e delle limitazioni imposte dalla pandemia di coronavirus, la cerimonia di premiazione si è svolta in forma digitale ed è stata trasmessa da Torino sul canale YouTube del Car Design Award. Un fatto inedito nella storia del premio, ma anche un’occasione per il pubblico di tutto il mondo per assistere all’evento.

Tre le categorie previste dal Car Design Award: due storiche, “Concept Cars” e “Production Cars”, cui dal 2016 se ne affianca una terza, “Brand Design Language”, riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto.

I vincitori dell’edizione 2020 sono:

  • per la sezione Concept Cars, il team di design Hyundai per il progetto della Prophecy; al secondo posto il design Bentley per la EXP 100 GT; al terzo posto il team Seat-Cupra per la Cupra Tavascan.
  • per la sezione Production Cars il titolo di miglior progetto è stato invece assegnato al design Ferrari per la Roma; secondo e terzo posto rispettivamente agli autori dei progetti Porsche Taycan e Land Rover Defender.
  • Per la sezione Brand Design Language il titolo è stato assegnato al team di Porsche; seguono i design team Peugeot e Mazda rispettivamente al secondo e terzo posto.

A decretare i vincitori è una giuria di esperti, giornalisti esponenti delle più prestigiose testate automobilistiche a livello internazionale, così da garantire un giudizio obiettivo sul panorama del car design mondiale.

«Questa è la prima cerimonia digitale della storia del Car Design Award, riconoscimento che, lo ricordiamo, va al team di design autore del progetto: grazie alla modalità online abbiamo la possibilità di collegarci da tutto il mondo per congratularci con loro ed entrare direttamente nel design center, là dove ha preso forma la vettura o la gamma di modelli che ha meritato il riconoscimento», ha osservato Silvia Baruffaldi, Direttore di Auto&Design e Presidente di Giuria del premio.

Ai vincitori sono stati consegnati i trofei disegnati e realizzati appositamente da Brembo, partner del premio sin dalla sua rinascita. «In Brembo abbiamo una grande passione per il design. Vogliamo che i nostri prodotti abbinino sempre lo stile e la bellezza alle performance, la qualità e la durevolezza. Anche nelle condizioni di utilizzo più estreme, come il settore corse. Quest’anno abbiamo scelto di usare per i trofei una porzione del disco in carbonio che forniamo a tutti i team del Campionato di Formula E», ha spiegato Alberto Ferrari, Marketing Manager di Brembo.

Organizzato dalla rivista Auto&Design, il Car Design Award viene assegnato da una giuria internazionale composta dagli esponenti di alcune tra le più prestigiose testate automotive a livello mondiale:

Silvia Baruffaldi (Auto&Design, Italia) 

Thomas Drechsler (AutoBild, Germania) 

Todd Lassa (Automobile Magazine, USA) 

Stéphane Meunier (L’Automobile Magazine, Francia) 

Luca Ciferri (Automotive News Europe, EU) 

Juan Carlos Payo Calderon (Autopista, Spain) 

Dhruv Behl (AutoX, India) 

Tetsuya Kato (Car Graphic, Giappone) 

Jun Miao (MJ CarShow, Cina)

Kibeom Kim (Roadtest, Corea)

Paulo Campo Grande (Quatro Rodas, Brasile)

Charlie Turner (Top Gear, UK)

CAR DESIGN AWARD 2020, LE MOTIVAZIONI DELLA GIURIA

CONCEPT CARS, HYUNDAI PROPHECY

«Le forme della Hyundai Prophecy si ispirano alle berline streamlined degli Anni 20 e 30 e al mondo della nautica, in particolare per alcuni dettagli come le ruote a elica che hanno la funzione di estrarre il calore. Anziché imitare una vettura a motore termico, il frontale della Prophecy è privo della griglia tra i proiettori con tecnologia pixel, la stessa con cui sono stati realizzati i fanali che definiscono una vista posteriore da vera auto sportiva».

PRODUCTION CARS, FERRARI ROMA

«Il team di progettazione Ferrari, guidato da Flavio Manzoni, ha fatto un lavoro incredibile con la Roma. Questa vettura riprende le classiche linee di una gran turismo e le proietta nel 21° secolo attraverso forme sensuali, evocative e all’avanguardia».

BRAND DESIGN LANGUAGE, PORSCHE DESIGN

«Porsche ha saputo fare evolvere nel tempo un design tra i più iconici della storia dell’automobile. L’attuale gamma coniuga il suo invidiabile heritage con l’innovazione tecnologica, per comporre un’immagine fortemente contemporanea e al tempo stesso inconfondibile nell’ambito delle sportive di lusso. Lavorando in sintonia con l’engineering, il team di design Porsche ha inoltre saputo modellare stilemi e proporzioni sulle nuove architetture suggerite dall’elettrificazione».

I VINCITORI DELLE PASSATE EDIZIONI

Anno Concept Cars Production Cars Brand Design Language
2016 Mazda RX-Vision Aston Martin DB11 Volvo Cars
2017 Jaguar I-Pace Ford GT Land Rover
2018 Honda Urban EV Jaguar E-Pace Volvo Cars
2019 Alfa Romeo Tornale Peugeot 208 Citroën

Per il regolamento, la storia del Car Design Award e le informazioni sul premio: www.cardesignaward.org